Home Uncategorized 7 Organizzazioni per la nuova mobilità e la sicurezza stradale diffidano la...

7 Organizzazioni per la nuova mobilità e la sicurezza stradale diffidano la Federazione Ciclistica Italiana e la Fondazione ANIA

60
0

è un brutto prodotto pubblicitario il video di FCI ed ANIA, subdolo.
Capisco le Compagnie di assicurazione che devono difendere i premi assicurativi dei mezzi motorizzati ma i ciclisti di FCI cosa ci guadagnano? Bisognerebbe che i dirigenti di FCI lo spiegassero ai loro associati ed anche a tutti gli utenti della strada (se c’è qualcosa che non sappiamo).

E poi le vittime che continuano ad essere vittimizzate anche dopo (quelle morte e quelle sopravvissute). Non ho mai avuto notizia di un automobilista chiuso nel suo abitacolo morto o rimasto ferito perchè investito da un pedone, ciclista, bambino o persona a ridotta mobilità!

La cosa ancora più brutta è il ruolo in commedia delle Istituzioni. Ministro Graziano Delrio ma lei non ha nulla da dire? Ma il Capo della Polizia, Gabrielli, che ha diramato una Circolare per mettere Prefetti, Questori e forze dell’ordine tutte sull’avviso non ha mica pensato che i dati preoccupanti delle morti e dei feriti (2017 inizio 2018) siano causati da pedoni, ciclisti, disabili, bambini che investono, loro, i mezzi motorizzati? Il paradigna della sicurezza stradale che scivola dal video va ribaltato! BASTA vittimizzare sempre le vittime. Caro Paolo Gandolfi stiamo forse sbagliando?

CONDIVIDI