Home Road Safety in the World La Federazione Europea delle Vittime della Strada (FEVR) per sostenere le vittime...

La Federazione Europea delle Vittime della Strada (FEVR) per sostenere le vittime di incidenti stradali

111
0

La missione di FEVR
-per offrire sostegno e aiuto per le vittime di incidenti stradali, fornendo assistenza emotivo, pratico e legale gratuita, principalmente attraverso le federazioni affiliate
-per contribuire alla sicurezza stradale, mettendo in evidenza il pericolo su strada e le cause di incidenti al fine di influenzare le istituzioni e le autorità nei confronti attuazione e applicazione molto più efficace le misure di sicurezza stradale
FEVR è un’organizzazione ombrello di organizzazioni delle vittime del traffico stradale, attualmente di 24 federazioni affiliate e 4 partner che collaborano, i quali rappresentano gli interessi delle vittime di incidenti stradali in lutto e feriti, avvocato per i loro diritti e per una risposta più adatta e serio da parte dei governi e il pubblico a morte di strada e lesioni.
Le organizzazioni che compongono FEVR stanno promuovendo un atteggiamento migliore, che insieme con una risposta giuridica più adeguata sarebbe servita come deterrente e potrebbe aiutare a contribuire alla riduzione di morti e feriti derivanti da incidenti stradali. A tal fine, le organizzazioni affiliate FEVR sono le campagne e lavorare per il miglioramento della risposta post-incidente, compresa seria indagine degli incidenti, una migliore assistenza medica (fisico, psicologico e sociale) del lutto e dei feriti, e della giustizia penale e civile, che avrebbe alleviare la gravità dell’impatto sulla vita delle vittime di incidenti stradali.
Comune a membri delle organizzazioni sotto l’ombrello del FEVR è il desiderio fervente
lutto e feriti per vedere che le lezioni vengono apprese dai loro tragedie, in modo che non si ripetano.
La Federazione ha collegamenti ad associazioni analoghe in tutto il mondo, che ha un grande valore per la condivisione di esperienze e conoscenze ed è quindi molto apprezzato da tutte le organizzazioni.
Le attività di FEVR
• evidenziare questioni pericolo strada dal punto di vista delle vittime
• presentazione di testimonianze di vittime
• la partecipazione e la promozione della Giornata Mondiale della Memoria per le Vittime Strada Crash la terza domenica di novembre: questo giorno è stata avviata nel 1993 e da allora osservata dalle organizzazioni FEVR per più di un decennio prima della sua adozione da parte delle Nazioni Unite nell’ottobre 2005 . Questa Giornata, ora osservato in tutto il mondo, ha un ruolo importante nel mettere in luce la devastazione causata dalla morte strada e lesioni e di offrire il riconoscimento per le vittime di incidenti stradali della loro sofferenza.
www.worlddayofremembrance.org

• assemblee FEVR annuali, ospitati da organizzazioni aderenti a sua volta, per condividere esperienze, idee e progetti, in combinazione con le conferenze interprofessionali e di stampa;
• partecipazione ai Forum delle parti interessate dell’UE Commissione e la partecipazione a conferenze e seminari per presentare gli obiettivi speciali di FEVR europee e internazionali;
• monitoraggio continuo della situazione delle vittime di incidenti stradali, attraverso studi di caso, dalle organizzazioni di FEVR, e diffondendo le informazioni della situazione e le esigenze delle vittime della strada, le cause di incidenti e le risposte incontrati;
• reciproca e assistenza continua nel paese in cui si è verificato l’incidente di cittadini di altri paesi membri FEVR, in conformità con l’accordo di assistenza giudiziaria firmato da organizzazioni aderenti FEVR dall’ottobre 1996;
• azioni per conto degli utenti vulnerabili della strada e in favore della sicurezza stradale sostenibile nelle città;
• sostegno e l’aiuto allo sviluppo organizzazioni di difesa delle vittime stradali locali in altri paesi;
• la promozione dei principi della riduzione pericolo strada nella prevenzione di incidenti stradali;
FEVR è stata formalmente fondata a Ginevra nel luglio 1991 dal professor Marcel Haegi, con gli obiettivi di promuovere l’assistenza alle vittime della strada a livello internazionale e in Europa, il lavoro per la prevenzione degli incidenti e rafforzare i contatti e la collaborazione tra le associazioni delle vittime stradale dei vari paesi.
Marcel Haegi, egli stesso un padre in lutto, ha voluto – dopo aver istituito una associazione di famiglie delle vittime in Svizzera – ad avere associazioni analoghe in ogni paese per contribuire a migliorare la situazione delle vittime, soprattutto perché c’era alcun supporto ufficiale da parte dei governi e delle istituzioni. “Le organizzazioni delle vittime si trovano a dover riempire il vuoto lasciato dai fallimenti del governo.” Marcel fu presidente del FEVR fino alla sua morte nel febbraio 2004.
Brigitte Chaudhry, fondatore di RoadPeace, la carità del Regno Unito per le vittime di incidenti stradali, una madre in lutto, successe come presidente e sviluppato FEVR ulteriormente fino ottobre 2010.
Jeannot Mersch, presidente di Lussemburgo Vittime della Strada Associazione AVR, è stato eletto terzo presidente FEVR durante l’Assemblea annuale a Roma nel 2010.

FEVR ha lo status di una-Organizzazione non governativa riconosciuta (roster) da parte del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite e partecipa ai gruppi di lavoro dell’ONU, che rappresenta la vittima prospettiva unica strada
FEVR è anche un membro del Forum di collaborazione per la sicurezza stradale istituito nel 2004 dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS)
FEVR è un ETSC (European Transport Safety Council) membro del consiglio principale ed è anche rappresentata nel consiglio di amministrazione della Global Alliance di ONG per la Sicurezza Stradale e Traffico Via Vittime.

CONDIVIDI
Presidente Federazione Europea Vittime della Strada

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here