Home Road Safety in the World Cos’è l’Alleanza Globale per la sicurezza stradale

Cos’è l’Alleanza Globale per la sicurezza stradale

71
0

L’Alleanza globale delle ONG per la sicurezza stradale è stata fondata nel 2011 da membri delle ONG della collaborazione per la sicurezza stradale delle Nazioni Unite (FEVR è uno dei membri co-fondatori della Alliance) ed è organizzata e registrata secondo il diritto svizzero. E ‘stata fondata in risposta alla domanda da parte delle ONG in tutto il mondo per un forum in cui le ONG potessero condividere le migliori pratiche e sostenere collettivamente per la sicurezza stradale e per le vittime della strada. Ora ha più di 140 ONG membri attivi in oltre 90 paesi.
La prima riunione delle ONG è stata ospitata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità a Bruxelles nel maggio 2009, quando 100 rappresentanti di 70 organizzazioni non governative provenienti da 40 paesi si sono riuniti. Hanno lavorato sulle raccomandazioni per il Decennio di iniziative per la sicurezza stradale 2011-2020 e le loro 33 raccomandazioni chiave per i governi sono pubblicati nella dichiarazione delle ONG di Bruxelles visibili sul sito: http://worlddayofremembrance.org/worldwide-actions/global-initiatives/brussels-declaration/
L’Alleanza globale e le sue ONG membri sono in prima linea dello sforzo globale per salvare vite umane sulle strade: progetti importanti e campagne; lavorare con le comunità e il governo, e sostenendo per le politiche di sicurezza stradale e della legislazione.
Nel 2015, più di 170 delegati provenienti da più di 52 paesi in rappresentanza di 100 organizzazioni non governative (ONG) si sono riuniti a Marrakech, in Marocco per il 4 ° Incontro mondiale delle Organizzazioni non governative Difendere i Sicurezza Stradale e Vittime della Strada. Questo Global Meeting delle ONG è organizzato dalla Global Alliance di ONG per la sicurezza stradale e si svolge ogni due anni, con precedenti riunioni tenutesi a Bruxelles, Belgio; Washington, DC, Stati Uniti d’America; e Antalya, Turchia.
Quasi 3.500 persone muoiono sulle strade di tutto il mondo ogni giorno, oltre 1,2 milioni di persone ogni anno e decine di milioni sono feriti o disabili. Ogni anno, i paesi in via di sviluppo perdono tra l’1 e il 3% del loro prodotto interno lordo a causa di spese mediche, perdita di produttività, e le altre spese derivanti da morti e feriti sulle strade. L’onere economico di incidenti stradali a motore costa almeno 500 miliardi dollari in tutto il mondo, che è più di tutti i fondi che in via di sviluppo ricevono in aiuti.
ONG svolgono un ruolo vitale nel crescente movimento mondiale per ridurre l’impatto di incidenti stradali sulla società attraverso attività di advocacy e l’attuazione di programmi basati sull’evidenza per ridurre gli incidenti e assistere i feriti. Lo scopo del Global Alliance di ONG per la sicurezza stradale e le Global Meetings è quello di aiutare a coordinare le attività delle ONG e di contribuire alla diffusione delle migliori pratiche per i programmi, raccolta fondi, comunicazione e altro ancora.
L’Alleanza può fornire informazioni concise sulle attività delle ONG ad attori non-ONG, come i governi, fondazioni, agenzie intergovernative, i media, e le altre parti in causa con un interesse per la sicurezza stradale. Non è una fondazione e non offre finanziamenti per le ONG, anche se non cerca di far ONG utente conoscere le opportunità di finanziamento per quanto possibile.

Consiglio di Amministrazione
• Il Consiglio di Amministrazione di Alleanza è composta interamente da volontari. I membri del Consiglio sono eletti dalle ONG membri dell’Alleanza.
• Il Signor Piano Lieshout (TUA), vicepresidente
• Il Signor Manuel Ramos (FEVR)
• La signora Rochelle Sobel (ASIRT)
• Il Signor Jeffrey Witte (Modificare), presidente
• La signora Ndeye Awa Sarr (LASER internazionale)

Personale
• La signora Lotte Brondum
Direttore Amministrativo

1. A proposito di sicurezza stradale
2. Quasi 3.500 persone muoiono sulle strade di tutto il mondo ogni giorno, che è di circa 1,3 milioni di persone all’anno. Decine di milioni di persone sono rimaste ferite o disattivate ogni anno. Oltre il 90% delle morti sulle strade si verificano in basso reddito e medio reddito paesi, che hanno solo il 48% dei veicoli immatricolati nel mondo. Inoltre traumi da incidente stradale sono diventati la prima causa di morte per i giovani di età compresa 15-29 anni. Oltre al dolore e la sofferenza che provocano, incidenti stradali provocano notevoli perdite economiche per le vittime, le loro famiglie e le nazioni nel loro complesso, che costano maggior parte dei paesi 1-3% del loro prodotto nazionale lordo.
3. Alta percentuale di utenti della strada vulnerabili
4. I pedoni, ciclisti e motociclisti di veicoli motorizzati a due ruote e dei loro passeggeri (che sono noti collettivamente come “utenti vulnerabili della strada”) rappresentano circa il 46% delle morti per incidenti stradali a livello mondiale. Questa proporzione è maggiore nei paesi a basso reddito che nei paesi ad alto reddito.
5. Il potenziale di progresso
6. Traumi da incidente stradale possono essere prevenute. Un certo numero di paesi, soprattutto i paesi ad alto reddito, hanno fatto notevoli progressi negli ultimi decenni nella riduzione delle loro mortalità stradali. Tuttavia, si può fare di più per ridurre ulteriormente queste tariffe. Ora è il momento di agire. Traumi da incidente stradale sono previsti a diventare la quinta causa di morte entro il 2030, con conseguente 2,4 milioni di morti all’anno. Questo proiettato classifica sarebbe il risultato di un aumento dei decessi stradali e riduzione dei decessi dovuti ad altre condizioni di salute.
7. Decennio di iniziative
Un decennio di iniziative per la sicurezza stradale 2011-2020 fu ufficialmente proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel marzo 2010. L’obiettivo principale del Decennio di iniziative è quello di stabilizzare e poi ridurre il livello previsto di morti per incidenti stradali in tutto il mondo. Se viene raggiunto questo obiettivo ambizioso, per un totale complessivo di 5 milioni di vite e 50 milioni di feriti gravi e di US 5.000 miliardi dollari potrebbe essere salvato nel corso del decennio. Maggiori informazioni sul decennio può essere trovato qui: www.decadeofaction.org.
Per ulteriori informazioni sul Global Alliance di ONG per Road Safety & Vittime della Strada, si prega di visitare il nostro sito: www.roadsafetyngos.org

CONDIVIDI
Vice Presidente FEVR e componente del Consiglio di Amministrazione della Alleanza Globale di ONG per la sicurezza stradale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here